Come si potrà notare l'atto non differisce da un normale decreto ingiuntivo depositato in maniera cartacea, tranne per dei piccoli accorgimenti:

 

1) la prassi di alcuni tribunali è di indicare sia nell'intestazione dell'atto e sia in fase di creazione della busta, selezionando la relativa opzione del redattore, se si tratta di ricorso per cui è richiesta la clausola della provvisoria esecuzione.

2) la procura dovrà essere inserita su foglio separato che si intenderà congiunta all'atto, poichè inserita all'interno della stessa busta telematica.

3) pur non essendo un elemento essenziale il timbro dello studio è sostituito da intestazione con file di testo.

 

 

Avv.__________

Via __________

Tel._______ Fax ____

 

TRIBUNALE DI _________

Ricorso per decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo

 

la __________, corrente in ______ C.F._______PI________, rappresentata e difesa dall'Avv. _______(C.F._____) il quale ai fini delle notificazioni dichiara di voler ricevere le comunicazioni al seguente indirizzo PEC _______ ed al seguente numero FAX ________ ed elettivamente domiciliata presso il suo studio in ______ alla Via ______, giusta procura speciale allegata al presente atto

premesso

- che la ditta ricorrente, su commissione della ____, ha eseguito lavori di ristrutturazione edile nell'immobile sito in _____ alla via ____;

- che tali rapporti venivano regolamentati dal contratto_______ prevedendo l'importo di €____ oltre iva:

- che peraltro detto credito, ai fini della emissione del provvedimento monitorio richiesto, è corredato dalla fattura n.___ del ____, che si produce unitamente all'estratto autentico delle scritture contabili (cfr. doc. 3 e 4);

- che il documento prodotto costituisce prova scritta del credito della ricorrente nei confronti della compagnia ex art.633 e 634 comma 1;

- che l'art. 642 comma secondo c.p.c., così come modificato dalla legge n.263 del 2005, consente la concessione della esecuzione provvisoria, ove il ricorrente produca documentazione sottoscritta dal debitore comprovante il diritto fatto valere;

- che la documentazione prodotta integra quest'ultimo requisito in quanto documentazione sottoscritta dal debitore comprovante il diritto fatto valere;

Tanto premesso, la società istante:

CHIEDE

che la S.V. Ill.ma voglia emetter ingiunzione di pagamento munita della della formula della provvisoria esecuzione a carico della ______(C.F. e PI_____), in persona del suo legale rappresentante, corrente in _____ alla via ______, ed in favore dell'istante, per l'importo complessivo della somma di € ______ e maggiorata di interessi legali, dalla data della costituzione in mora, fino al soddisfo, nonchè per le spese, funzioni ed onorari di questa procedura, IVA e CAP sulle spettanze e successive occorrende che di seguito si quantificano ai sensi del comma II dell'art.9 del D.Legge n.1 del 2012:

Spese : contributo unificato €

Marca - art. 30 D.P.R. 115/2002 €

TOTALE €

Ai sensi dell'art. 14 comma 2 del D.P.R. 115/2002, si dichiara che il valore della presente causa, in forza dei criteri di cui agli articoli 10 e seguenti del c.p.c. è pari alla somma di €____ pertanto viene versato C.U. di € ___ nella misura ridotta trattandosi di decreto ingiuntivo.

Si produce la seguente documentazione, oltre alla nota specifica:

1) procura speciale rilasciata dal ricorrente

2) copia contratto

3) copia autentica fattura

4) copia estratto autentico delle scritture contabili

Luogo e data        Avv. _____-