LA RIMESSIONE IN TERMINI

http://pst.giustizia.it/PST/it/pst_3_1.wp?previousPage=pst_3&contentId=NEW1716

Home » News » Dettaglio News

Problemi gestore PEC

27/11/14

Si informa che i problemi di connettività subiti dal gestore di PEC del Ministero nella giornata di oggi sono rientrati a partire dalle ore 15.45 di oggi stesso. A causa del grande numero di messaggi rimasti in coda, l’elaborazione delle ricevute è rallentata.

Se, nei casi come dall’esempio sopra citato, le ricevute di avvenuta consegna di chi ha depositato telematicamente i propri atti in scadenza, dovessero giungere oltre la mezzanotte, probabilmente gli atti verrebbero considerati depositati fuori termine e, poiché ai sensi del comma 7 dell’art. 16bis del D.l. 179/2012 il deposito telematico si ha per avvenuto al momento in cui viene generata la ricevuta di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del ministero della giustizia, si dovrà ricorrere al secondo comma dell’art. 153 del codice di procedura civile che recita:  la parte che dimostra di essere incorsa in decadenze per causa ad essa non imputabile può chiedere al giudice di essere rimessa in termini. Il giudice provvede a norma dell’articolo 294, secondo e terzo comma.

COME FARE?

Sarà necessario inviare un’istanza generica (vedi esempio in calce), allegare la ricevuta di accettazione, la news apparsa sul PST e la memoria oggetto della rimessione in termini,  dimostrando così di non aver rispettato il termine per causa a noi non imputabile ed ottenere così la rimessione in termini.

 

 

Esempio istanza richiesta rimessioni in termini:

T R I B U N A L E   D I  ______

RG:______ – G.I. _______  – Udienza ________

Istanza di rimessione in termini ex art. 153, Co. 2, C.p.c.

____________________, rappresentato e difeso dall’avv.___________ (C.F. ____________)

c o n t r o

_____________, con l’Avv. _________

P r e m e s s o

che l’istante in data____ depositava per via telematica la memoria_______ ottenendo la ricevuta di avvenuta accettazione in data___ alle ore ____ (cfr. all. 1 memoria e 2 ricevuta di accettazione

Che l’istante non si vedeva recapitare la ricevuta di avvenuta consegna da parte del gestore PEC

ministeriale per un documentato malfunzionamento del gestore PEC del Ministero (cfr. all. 3 comunicazione ministeriale del 27/11/14 http://pst.giustizia.it/PST/it/pst_3_1.wp?previousPage=homepage&contentId=NEW1716

       Che pur non perfezionandosi il deposito ai sensi dell’art. 16 bis settimo comma del D.l. 179 del 2012, deve ritenersi che il malfunzionamento non può imputarsi alla parte istante.

        Che, in ogni caso la ricevuta di accettazione generata dal gestore PEC dell’istante, generata in un momento antecedente al termine della scadenza, è idonea a provare l’avvenuto invio dell’atto entro i termini.

  Che nessuna colpa può essere addebitata all’odierno istante circa il mancato rilascio della ricevuta di avvenuta consegna da parte del gestore PEC del ministero giustizia, il cui malfunzionamento non è stato neppure segnalato in tempo utile, ma solo nel tardo pomeriggio del 27.11.2014 in un orario in cui le cancellerie del Tribunale non sono aperte al pubblico rendendo impossibile l’eventuale deposito in forma cartacea.

  Che, ai sensi del secondo comma dell’art. 153 del codice di procedura civile ovvero, la parte che dimostra di essere incorsa in decadenze per causa ad essa non imputabile può chiedere al giudice di essere rimessa in termini.

Tutto ciò premesso, l’istante, ut supra rappresentato e difeso,

C H I E D E

Che l’Ill.mo Giudice adito, accertata la sussistenza dei presupposti per l’applicabilità al caso di specie dell’art. 153 c.p.c., co. 2, voglia, previo ogni opportuno provvedimento e declaratoria, disponga la rimessione in termini per il deposito della _______ nel procedimento RG ________ ritenendo valido e tempestivo il deposito effettuato in data___ alle ore____

All.ti:

1)      Comparsa_____

2)      Ricevuta di accettazione rilasciata in data___ alle ore_____

3)      Comunicazione ministeriale del 27.11.2014

con osservanza

Data,_________________                                Avv. ___________